Chi Siamo

Pubblicato: Sabato, 16 Novembre 2013
Submit to FacebookSubmit to Twitter

Questo vergognoso spettacolo di buttafuori, badanti, fannulloni e professori che si arrogano il diritto di darci lezioni di politica ed economia ci lascia continuamente interdetti.  Rimaniamo ancora più interdetti quando pensiamo che proprio questi soggetti, che ci rappresentano in Parlamento, hanno tutta la responsabilità di averci portato sull’orlo del fallimento ed ora, come se fossero stati altrove, ci continuano a proporre ricette e soluzioni per il risanamento economico del Paese e dello stato sociale.

I ritornelli che fanno nei talk show, dove si rimpallano le responsabilità scaricando erroneamente sull’Europa la responsabilità, ci indignano e non li vogliamo neanche commentare, ma ci danno una grande forza! La forza di esserci, ritrovarci ed organizzarci per dare a questo nostro Paese, senza più delegare ad altri, un contributo di intelligenza, abilità e capacità di governo.

Siamo un gruppo di amici, lavoratori e sconosciuti alla politica ed alle  lobby dei poteri forti, tutti con il DNA impregnato del virus dell’onestà, della generosità, della professionalità e del coraggio. Abbiamo sempre lavorato e lavoreremo sempre, mai nessuno ci ha regalato nulla, e non riusciamo ancora a comprendere come ad altri vengono regalate case, diamanti, lingotti d’oro ecc…, e, se la mattina vogliamo prendere al bar un caffé, ce lo dobbiamo pagare noi … ed è giusto così!

Siamo certi che il problema dell’Italia è culturale, abbiamo bisogno di mettere in campo prima di ogni cosa uomini capaci e che lavorino per modificare il Sistema Politico ed Amministrativo, al fine di renderlo più refrattario alle degenerazioni che affondano le radici nella gestione del potere e degli interessi economici. L’introduzione e la valutazione del “MERITO” nella scelta dei ns. rappresentanti, in quella dei Concorsi e degli Appalti della P.A. è la soluzione per correggere questa rotta che ci ha già portato alla deriva.

 Se i Professori, i buttafuori e le badanti hanno ottenuto questo risultato economico e sociale che tutti i giorni continua a produrre disoccupati e fallimenti e ci indigna così tanto, crediamo che è giunto il momento di impegnarsi seriamente e non delegare più nessuno per cambiare. Il nostro obiettivo è questo e per questo cerchiamo anche il tuo contributo diretto! Non avendo potuto usufruire del finanziamento pubblico dei partiti, e questo non lo faremmo mai, stiamo utilizzando questa efficacissima tecnologia Internet per comunicare ed organizzare e, poiché con questo strumento in Africa hanno realizzato la rivoluzione per la libertà, noi, in Italia, se non vogliamo aspettare il momento del nostro fallimento, dobbiamo realizzare la rivoluzione per il benessere che ci è stato tolto dagli abusi dell’intera Classe Dirigente attuale (Politici e Burocrati).

Se ritieni che i tuoi obiettivi coincidono con i nostri, su  WWW.PRIVILEGIZERO.IT puoi iscriverti e trovare tutte le indicazioni che ti permettono di essere attivo protagonista di questo progetto, comunicare e collaborare con noi. A noi farebbe molto piacere e, nel ringraziarTi per aver perso qualche momento prezioso della tuo tempo per questo serio e nobile problema, confidiamo in una autentica e sana collaborazione.

Cordiali saluti

 

Visite: 3026